Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

InterGreen Nodes: opportunità di finanziamento per porti e interporti

22 luglio 2020 |  Individuati quattro filoni per lo sviluppo del trasporto modale
Immagine notizia

Unioncamere del Veneto è partner del progetto europeo InterGreen Nodes, finanziato dal programma Interreg Central Europe che vede coinvolti porti e interporti appartenenti all’area centrale europea. All’interno del progetto, Unioncamere del Veneto coordina le attività che andranno a definire le linee guida per lo sviluppo di politiche sostenibili in tema di trasporto intermodale sui nodi logistici, quali porti e interporti, che aderiscono al progetto: Venezia, Bologna (IT), Koper (SI), Budapest (HU), Rostock e Berlino (DE).

Gli studi preparatori sono stati realizzati dal Dipartimento per la Pianificazione del Lander Berlino-Brandeburgo e hanno riguardato una mappatura delle prossime opportunità di finanziamento europee per il periodo 2021-2027. Opportunità a cui porti e interporti europei potranno accedere per lo sviluppo del trasporto merci in un’ottica di sostenibilità.
Gli studi hanno individuato quattro filoni di finanziamenti: (1) il programma CEF (Connecting Europe Facility) per gli investimenti in infrastrutture e studi, all’interno del corridoio della rete europea TEN-T; (2) il programma di ricerca europea Horizon; (3) il prossimo programma di cooperazione territoriale Interreg VI; (4) il Just Transition Fund, fondo UE della Commissione per la transizione energetica.

Questa “mappa” delle opportunità di finanziamento andrà a sostenere i porti partner del progetto nella definizione di piani di azione per la messa in pratica di strategie, anche finanziarie, per la realizzazione di interventi da realizzare nei prossimi dieci anni.

SITO DEL PROGETTO INTERGREEN-NODES