Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Unioncamere del Veneto


 
Percorso: Homepage / News / Scheda News

QNeST: turismo sostenibile nell'area adriatico-ionico

7 marzo 2018 |  Il progetto europeo che valorizza storia, ambiente e cibo

Venezia, 7 marzo 2018 | Partito QNeST – Quality Network on Sustainable Tourism, progetto europeo nell’ambito del programma comunitario INTERREG VB Adriatico-Ionio ADRION. Il progetto, biennale, coinvolge sette partner della fascia adriatico-ionica con un budget di un milione 700mila euro. QNeST vuole valorizzare il patrimonio storico-architettonico, culturale e ambientale, le tradizioni, l’enogastronomia locale e l’accessibilità nel settore turistico in Italia e nei quattro Paesi partner (Grecia, Montenegro, Croazia, Slovenia) al fine di promuovere un turismo sostenibile e creare un’identità adriatico-ionica.

Oltre a Unioncamere del Veneto, i partner sono il Dipartimento Beni Culturali dell’Università del Salento in qualità di ente coordinatore, l’Università di Ljubljana, l’Agenzia Istriana per lo Sviluppo (IDA), il Direttorato per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese del Montenegro, la Technological Educational Institute of Epirus, la Camera di Commercio di Xhanti.

Attraverso il partenariato internazionale, QNeST diffonderà la conoscenza di best practice nell’ambito della sostenibilità turistica e punterà al coinvolgimento di operatori culturali, ambientali, turistici, Istituzioni, enti pubblici e privati che vogliono offrire un attivo contributo a favore di un turismo di qualità e che produca sviluppo sostenibile.

Nell’ambito del progetto QNeST saranno realizzate una serie di attività dall’alto contenuto innovativo: formulazione, implementazione e diffusione di un “brand Adrion-QNeST” che classifichi imprese ed enti rispondenti ad elevati standard di qualità e sostenibilità; creazione e promozione di un network di operatori adriatico-ionici nel campo della sostenibilità turistica; progettazione e sperimentazione di itinerari tematici innovativi e percorsi per il turismo sostenibile a livello locale e transnazionale; creazione di una piattaforma informativa e collaborativa online.

Il comunicato stampa